Si è spento Emiliano Mondonico. Aveva 71 anni. Una persona vera in un mondo fatto di personaggi. Riportò la Fiorentina in Serie A. Nel suo cuore la fede viola indissolubilmente legata a quella granata.

Aveva compiuto 71 anni lo scorso 9 marzo, Emiliano Mondonico. Ha lottato per 7 anni contro la malattia e stamattina ha perso l’ultima battaglia. Il calcio come antidoto. Il pallone come divertimento puro e leggero. In questo così simile a Davide Astori, scomparso il 4 marzo. Un mese tragico per i colori viola e per il calcio italiano in generale. “Da quando ho cominciato a reggermi sulle gambe ho sempre avuto un pallone fra i piedi. Da bambino andavo alle elementari portandomi il pallone. I miei compagni andavano a scuola con la cartella, io col pallone“.

In veste di allenatore ha ottenuto cinque promozioni in serie A con Cremonese (1983-1984), Atalanta (1987-1988 e 1994-1995), Torino (1998-1999), e Fiorentina (2003-2004). Già! Fiorentina e Torino le sue passioni del cuore. Con i viola guadagna la storica promozione che riporta la Fiorentina in Serie A dopo il fallimento e la C2. Quella doppia sfida contro il Perugia resta fissata indelebilmente nella memoria dei tifosi gigliati, insieme al garbo e al sorriso di una persona perbene. Addio, Mondo!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui