Dopo la multa rimediata per i cori contro il Napoli, occhi nuovamente puntati su episodi di razzismo durante Fiorentina Inter. Un tifoso isolato contro Brozovic, ma i quotidiani online riaccendono i fari.

La multa per i cori della Curva Fiesole durante Fiorentina Napoli, poi ieri sera in Fiorentina Inter un episodio isolato: Brozovic si appresta a battere un calcio d’angolo e un tifoso lo insulta con un coro razzista. Il video gira su Twitter ed è stato pubblicato da varie testate, come anche BlitzQuotidiano. Fra di esse c’è chi chiede un intervento della Società ACF Fiorentina. È il caso di Panorama.it che stigmatizza, giustamente, l’episodio. Più di parte il giudizio sportivo relativo al match che secondo il giornalista autore del pezzo “passerà alla storia per il cortocircuito dell’arbitro Abisso al Var e le polemiche per il rigore regalato alla Viola che costa due punti pesanti ai nerazzurri in chiave Champions League“.

Come chiarisce però lo stesso settimanale online “le norme attuali, anche quelle inasprite dopo il caso-Koulibaly, non consentono alcun intervento del giudice sportivo contro la Fiorentina. Si tratta di un singolo e manca completamente il presupposto della dimensione e percezione del fatto da parte del resto del pubblico, compreso quello a casa“.

Video tratto da Twitter @amanwithbeard

Stigmatizzare un atteggiamento anti sportivo e razzista è un preciso diritto dovere di cronaca, purché si eviti in qualunque modo di generalizzare. O peggio ancora si provi a trasformare un caso isolato in un pretesto per eventuali prossime decisioni contro la squadra e la maggioranza dei tifosi. Firenze e i tifosi della Fiorentina, primi in Serie A per comportamento sportivo ad usufruire di uno stadio parzialmente all’inglese, rifiutano qualsiasi etichetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui