L’attesa è diventata febbrile: Firenze non aspetta altro che rivedere in campo Franck Ribery. Il francese deve prima svolgere una tabella di lavoro personalizzata per poi ritornare in gruppo. Ottime notizie invece su Duncan mentre Kouamè prosegue il recupero e torna a correre

Tabelle personalizzate per Ribery

Assente ormai dal 30 novembre 2019 a causa di un infortunio alla caviglia procurato da una dura scivolata di Tachtsidis, Frank Ribery ha imboccato la via del ritorno in campo. Il francese ex Bayern Monaco ha davanti a sé ancora 8-10 giorni scarsi di allenamenti a parte, durante i quali seguirà tabelle personalizzate preparate dallo staff. L’obiettivo è quello di tornare quanto prima a lavorare in gruppo con gli altri compagni agli ordini di mister Iachini. Per poterlo rivedere anche in campo ci sarà da aspettare, difficile prima di marzo, dato che si parla di uno stop ormai di oltre due mesi. Solamente l’idea di poter contare sull ex Bayern, però, può fornire una notevole spinta mentale ad un gruppo apparso lievemente scarico di recente. Il countdown per rivederlo in campo è già partito: potrebbe essere convocato già per la gara casalinga contro il Milan (22 febbraio).

Le situazioni di Duncan e Kouamè

Oltre a Ribery, però, ci sono altri due giocatori che stanno lavorando intensamente, chi in vista di un ritorno immediato, chi invece per preparare al meglio già la prossima stagione. Mister Iachini presto vedrà allargarsi il ventaglio di soluzioni a propria disposizione nella rosa gigliata. Come riportato ieri (LEGGI QUI) il centrocampista ex Sassuolo Alfred Duncan sarà per la prima volta a disposizione domenica prossima nella trasferta di Marassi contro la Sampdoria. Il ghanese sembra aver messo alle spalle i problemi muscolari che l’hanno tenuto fuori per tutto l’ultimo periodo. L’altro giocatore viola in via di guarigione è Christian Kouamé: ieri l’ex Genoa ha mostrato i suoi progressi un video social nel quale lo si vede correre. Anche se l’ivoriano spera di tornare disponibile per la fine di questa campionato, nel suo caso la testa è veramente già al prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui