Ribery salterà con ogni probabilità anche la gara Fiorentina Spezia. Il francese continua ad accusare problemi durante gli allenamenti. Nelle due stagioni in maglia viola tante assenze, ma anche giocate decisive.

Cosa dire delle statistiche di Franck Ribery in maglia viola? Il francese in questa stagione (22 gare disputate) ha collezionato 5 assenze, alle quali si aggiungerà con tutta probabilità la sesta nella gara di venerdì 19 febbraio Fiorentina Spezia. I motivi? Ginocchio, fastidi muscolari e caviglie (punto debole dell’ex Bayern Monaco). Quando Ribery non è stato in campo i suoi compagni hanno raccolto uno score di 3 sconfitte e 2 vittorie. E quando ha giocato, il contributo del numero 7 viola è così sintetizzabile: 1 gol messo a segno contro il Torino e 5 assist in 4 gare sulle 17 nelle quali è sceso in campo.

La prima stagione in maglia viola invece è stata contrassegnata dal lungo stop (14 giornate fuori) causato dall’operazione alla caviglia. Alle quali si aggiungono le 3 giornate di squalifica per la spinta al guardalinee al termine della partita Fiorentina Lazio. 21 le presenze in campo di Ribery nella stagione 2019/2020, sulle 38 gare di Serie A. Sei le occasioni che portano la sua firma: 3 gol e 3 assist e 10 punti raccolti dai viola in quelle occasioni.

Futuro Ribery

E adesso? Si dice che società e giocatore stiano valutando le possibilità di continuare il sodalizio. A giugno il contratto biennale va in scadenza. La sensazione è che i margini siano pochi. Ribery, che ad aprile compirà 38 anni e che alla Fiorentina percepisce un ingaggio di 4 milioni di euro netti a stagione, sta valutando tutti i fattori. A cominciare dalla lontananza dalla famiglia, tornata a Monaco di Baviera. Per lui le strade aperte portano in Bundesliga, ma anche a Monza, squadra di Galliani e Berlusconi (con Balotelli e KP Boateng), che sta provando la scalata alla Serie A.

Anche la società gigliata dovrà capire se Ribery è un lusso che può concedersi oppure se, alla luce dei risultati, serva dare forma ad un progetto tecnico che al momento è ancora fumoso. E nel caso, valutare come e se l’asso francese possa essere utile.

Nel frattempo, la Fiorentina deve salvare una stagione con punti, orgoglio e prestazioni. E in questo obiettivo stagionale Ribery può ancora dire la sua, dando il proprio determinante contributo.

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui