Il Codacons associazione consumatori promette battaglia. Così si legge sul Corriere dello Sport dove si riportano le posizioni dei club di Serie A in merito al rimborso per gli abbonamenti della stagione 2019 / 2020. La Fiorentina favorevole a rimborsare i tifosi.

In Lega Calcio fra i tanti argomenti sul tavolo, due sono ‘slittati’ in secondo piano: rimborso abbonamenti per tifosi per gare a porte chiuse e taglio stipendi per calciatori. Non c’è una linea comune e di sicuro non c’è un comportamento equanime che salvaguardi i diritti di tutti.

Oggi sul Corriere dello Sport si elencano i club che fra le condizioni generali di utilizzo e di vendita non prevedono un rimborso delle gare. Come è il caso della Juventus che specifica che “l’eventuale impossibilità di presenziare alla partita per causa forza maggio è posta a carico del cliente”. Analoga situazione per Atalanta, Brescia, Genoa, Inter, Lecce,  Roma, Sampdoria, Spal e Udinese. Davanti ad una situazione del genere, il Codacons è pronto a dare battaglia con una maxi class-action che coinvolgerà quasi 200.000 abbonati di Serie A. 194.870 per l’esattezza a fronte di oltre 350.000 supporters abbonati al club del proprio cuore. Fra i tifosi ‘garantiti’ ci sono i 29.000 abbonati della Fiorentina, per i quali il club di Rocco Commisso è pronto a stanziare un fondo di circa 2 milioni di euro complessivi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui