Maurizio Sarri ha un contratto con la Juventus ancora in essere. L’ex tecnico di Empoli, Napoli, Chelsea e Juve non ha fretta, il club bianconero sì. Roma e Fiorentina potrebbero cambiare le carte in tavola. Ecco perché.

Il contratto Sarri Juventus parla chiaro: un triennale dal 2019 al 2022 a circa 6 milioni di euro a stagione. Con una clausola che permette ai bianconeri di rescindere nel 2021 mediante versamento di una penale da 2,5 milioni di euro. Nel frattempo l’ex tecnico di Empoli, Napoli e Chelsea si gode lo stipendio pieno aspettando di capire se ci sono altre possibilità, mentre la Juventus ha fretta di alleggerirsi di un ingaggio così oneroso. Le altre possibilità alle quali si accennava sopra potrebbero fare accelerare i tempi: se a Sarri arrivassero proposte economiche e tecniche di livello, con tutta probabilità lo rivedremmo in panchina con l’immancabile divisa casual di ordinanza.

Ma davvero Sarri può tornare in Serie A? La suggestione Fiorentina è forte, così come lo è da sempre quella che accosta i viola a Luciano Spalletti. Questione di territorialità. Ma da lì a dire quante siano le reali possibilità ce ne corre. La squadra di Commisso sta cambiando pelle e la conferma di Beppe Iachini come uomo destinato a governare l’ennesima transizione sembra solida, quanto meno nei piani di questa stagione. L’ingaggio di Sarri è poi una difficoltà aggiuntiva, specialmente se paragonata allo stipendio dell’attuale tecnico gigliato (600.000 euro a stagione) che – ricordiamo – ha il contratto in scadenza nel 2021. Dopodiché la Fiorentina, risultati alla mano, sarà libera di fare le proprie valutazioni.

Certo la suggestione c’è, alimentata soprattutto dai media. Su Tuttosport per esempio si leggono le seguenti parole di Aurelio Virgili, amico personale e stretto collaboratore di Sarri: “Io, come tutti i tifosi della Fiorentina, pur avendo il massimo rispetto per Beppe Iachini, ho un sogno: Maurizio a Firenze. Vederlo vincere con la Fiorentina sarebbe il massimo“. Un sogno, appunto, almeno per adesso…

Diversa l’ipotesi Roma che Radiomercato accredita come concorrente principale per la nuova avventura di Sarri in Serie A . Il cambio di proprietà potrebbe mettere in discussione Fonseca, confermato a parole, ma espressione delle scelte della precedente gestione Pallotta. Si dice che Friedkin stia puntando a portare in giallorosso niente di meno che l’accoppiata Sarri-Paratici.

#errebì72

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui