L’ultima assemblea di Lega Serie A ha confermato la volontà di completare la stagione 2019 / 2020. Si attendono le prossime disposizioni del Governo relative alla Fase 2. Dal 27 aprile controlli medici a tappeto, allenamenti dal 4 maggio. Poi in campo da giugno fino al 2 agosto.

La linea sembra tracciata, per tutti i principali campionati europei. Si torna in campo nel pieno rispetto delle norme igieniche e di sicurezza per dare continuità sia alla stagione in corso che alla prossima (qualificazione europee, retrocessioni, promozioni). La Figc ha già provveduto a comunicare che la stagione 2019 / 2020 di Serie A è prolungata fino al 2  agosto. La scaletta, in attesa del via libero delle Istituzioni del Paese, prevede dal 27 aprile controlli sui tesserati, dal 4 maggio ripresa degli allenamenti e i primi di giugno la ripresa dell’attività agonistica. A porte chiuse, ovviamente.

Mancano 12 giornate alla fine del campionato che dovranno essere spalmate su circa 60 giorni, alzando la frequenza delle gare da una partita ogni 6 giorni circa a una partita ogni 4 giorni.

La classifica della Serie A recita: Juventus 63; Lazio 62; Inter 54 (una partita in meno); Atalanta 48 (una partita in meno); Roma 45; Napoli 39; Milan 36; Hellas Verona e Parma 35 (entrambe una partita in meno); Bologna 34; Sassuolo e Cagliari 32 (entrambe una partita in meno); Fiorentina 30; Udinese 28; Torino 27 (una partita in meno); Sampdoria 26 (una partita in meno); Genoa e Lecce 25; SPAL 18; Brescia 16.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui