Classifica Serie A: Fiorentina imperativo vincere sul Parma in emergenza

La vittoria del Bologna sul Parma rilancia i felsinei e inguaia i ducali. La squadra di Mihajlovic sale a 40 punti e agguanta Fiorentina e Cagliari. Il Parma resta a 38 punti e domenica ospita la Viola al Tardini. Roberto D’Aversa dovrà rinunciare a Bruno Alves e Rigoni squalificati.

Pochi calcoli. La Fiorentina di Montella cerca la prima vittoria dopo il cambio in panchina. Con il nuovo allenatore 1 pareggio e 4 sconfitte consecutive. Domenica al Tardini l’occasione per la prima vittoria che vorrebbe dire scacciare di un colpo i brutti fantasmi apparsi all’improvviso. Vincendo i viola andrebbero a 43 punti, senza dover poi fare conti e lasciando le altre squadre – in particolare Empoli, Genoa, Udinese – a giocarsi l’ultimo posto libero per la retrocessione.

Lotta retrocessione Serie A 37^ giornata

  • Genoa (36 pt) Cagliari (40 pt), sabato 18 maggio ore 18 (probabile lo spostamento a domenica 19 per la contemporaneità delle partite).

Il Grifone è inguaiato e sente il fiato sul collo dell’Empoli. Uno scontro salvezza decisivo nel quale la squadra di Prandelli proverà a sfruttare l’effetto Luigi Ferraris. Il Cagliari venderà cara la pelle in una partita vera.

  • Empoli (35 pt) Torino (60 pt), domenica 19 maggio ore 15

Altra partita con obiettivi in palio per entrambe le squadre. I toscani devono vincere e sperare nei passi falsi altrui per mantenere vive le speranze di permanenza in Serie A. Davanti si trovano un Torino che si gioca le chance di Europa League. Probabile che al Castellani mescolati ai granata ci siano anche molti tifosi viola ad onorare un gemellaggio storico. Il Toro, in caso di vittoria, condannerebbe (o quasi) l’Empoli e salverebbe i viola.

  • Parma (38 pt) Fiorentina (40 pt), domenica 19 maggio ore 15

Ducali in emergenza formazione per la contemporanea squalifica di Alves e Rigoni. Sui viola si è già detto. Vincere per evitare ogni coinvolgimento in pastoie che all’ultima giornata possono anche riservare brutte sorprese.

  • Udinese (37 pt) Spal (42 pt), domenica 19 maggio ore 15

I friulani si giocano un match decisivo in casa contro la Spal ormai salva. La speranza è che comunque gli spallini di mister Semplici onorino l’impegno.

  • Lazio (58 pt) Bologna (40 pt), lunedì 20 maggio ore 20.30

Molto dipenderà dalla finale di Coppa Italia di mercoledì Lazio Atalanta. Se le Aquile alzeranno il trofeo si qualificheranno automaticamente per la prossima Europa League e potrebbero anche non spingere al massimo contro il Bologna dell’amatissimo ex Mihajlovic.