Paolo Ziliani, giornalista e tifoso del Napoli, parla di Serie A in modo polemico. Gli orari sono sempre più spalmati ad uso e consumo dei mercati esteri. In particolare la Juventus che guarda ad Oriente e “sceglie gli orari… per arricchirsi ancora di più”.

La Juventus giocherà ben 5 volte alle ore 15 nei prossimi impegni di Serie A. Un po’ per esigenze di Champions League, un po’ (molto) per esigenze di visibilità. In particolare, l’orario delle 15 coincide col prime time dell’Asia cassa di espansione del marchio Juventus e affini.

Questa l’idea di Paolo Ziliani giornalista, simpatizzante azzurro partenopeo, che su Twitter rimarca così la sua opinione: “Dunque è ufficiale: la Serie A è diventata la Serie J. Adesso la Juventus sceglie gli orari in cui giocare a suo piacimento, alle 15 per essere vista in prima serata in Asia, diffondere il marchio, arricchirsi ancora di più. E ce la raccontano a mo’ di fiaba incantata“.

In effetti, ha suscitato scalpore la decisione di far giocare per esempio Fiorentina Juventus, big match della terza giornata di Serie A, alle ore 15 di sabato 14 settembre. All’anticipo di cartello infatti viene riservato il sabato sera… Da notare che i bianconeri scenderanno in campo per la Champions League, solo mercoledì 18 alle ore 21 al Wanda Metropolitano di Madrid.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui