La discreta mezz’ora giocata contro il Parma potrebbe aver tolto qualche perplessità a Vincenzo Montella sull’impiego dal primo minuto di Dusan Vlahovic. Secondo La Nazione, il centravanti serbo potrebbe essere riconfermato dal primo minuto contro il Cagliari.

Vlahovic attaccante serbo, classe 2000, si sta giocando il posto da titolare con Boateng, che potrebbe invece essere usato come arma tattica a partita in corso. Il numero 28 viola pare più in forma, nonché più fresco e maggiormente predisposto a dare profondità al gioco della Fiorentina. Aspettando che anche Pedro, il colpo più costo del calciomercato estivo di Commisso, raggiunga una condizione fisica accettabile.

Vlahovic dunque potrebbe essere mandato in campo dal primo minuto, come è stato contro il Napoli nella gara di esordio di questa stagione. In quel caso, però, era una Fiorentina schierata con il 4-3-3. Dusan, rispetto a Boateng, appare più ‘in palla’ fisicamente e, come accaduto nella gara contro il Parma, è in grado di dare profondità al gioco viola. Un vero numero nove, insomma.

Dello stesso parere anche l’ex giocatore della Fiorentina, Ciccio Graziani, che, al Pentasport di Radio Bruno, ha dichiarato: “Attacco? Darei qualche chance in più a Vlahovic dal primo minuto. Contro il Parma avrebbe dovuto giocare anche Sottil, cosi ci saremmo schierati a specchio. Mi rammarica che la Fiorentina abbia regalato un’ora di partita agli avversarsi. Avremmo dovuto sfruttare meglio gli esterni invece Ghezzal non sapeva dove andare e Chiesa faceva confusione. Inoltre Boateng non ha aiutato la squadra a salire. Cagliari? Dobbiamo andare a giocarcela con presunzione, non con paura di perdere perché li hanno entusiasmo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui