Veretout, testa a testa Roma Milan: le ultime

Se avessero detto a Veretout che un giorno si sarebbero fiondate su di lui così tante squadre, forse non ci avrebbe creduto. Eppure è così: il francese è il sogno di mezza estate di importanti club italiani di Serie A.

Il classe ’93 cresciuto nel Nantes, Veretout si è fatto notare nel campionato francese totalizzando 15 gol e 23 assist in quattro anni. Nel 2015 è passato all’Aston Villa dove in 25 presenze mise a segno solo assist (5) ma nessun gol. Troppo poco per gli inglesi che lo hanno girato in prestito al Saint Etienne. Con Les Verts ritrova la via del gol, 4 per l’esattezza e realizza 5 assist proprio come l’anno prima all’Aston Villa.

Così, dopo essersi ritrovato, ecco che arriva la Fiorentina e lo porta in Serie A. Con la Viola mette a segno 15 gol e 6 assist. Corsa, grinta e precisione nei tiri piazzati – punizioni e rigori – queste le doti che hanno fatto crescere le sue quotazioni. Ma adesso l’esperienza a Firenze è arrivata al capolinea, il giocatore ha chiesto di essere ceduto e la società cerca di accontentarlo, facendo bene anche i suoi conti.

Veretout corsa a 3, 2, 1

Prima Napoli, e sembrava quasi fatta. Poi sono entrate di prepotenza Roma e Milan che si sfidano a colpi di offerte per ottenere le prestazioni del giocatori. Offerte però che mirano più a soddisfare il giocatore che la richiesta della Fiorentina. Il Diavolo spinto da Gianpaolo che ritiene idoneo Veretout per il suo modulo, ha proposto 15 milioni più il cartellino di Biglia, ma l’offerta non è sembrata così allettante specie perché l’argentino, che piace a Montella, ha un ingaggio di 3,5 milioni di euro. In vantaggio, quindi, è passata la Roma, che con la sua offerta di 10 milioni più Defrel sembra aver convinto Pradè e soci e forse anche il centrocampista al quale è stato proposto un ingaggio di 3 milioni a stagione. I giallorossi, tra l’altro, sembrano pronti anche a pagare tutti i 25 milioni senza contropartite, il che gioverebbe alle casse della Viola per poter operare sul mercato.

Simmunno