Dopo la debacle di Cagliari e la sosta per le nazionali, il campionato della Fiorentina ripartirà, la prossima settimana, da Verona. Le previsioni in vista della sfida del Bentegodi fanno intravedere numeri da record per la trasferta. Orario e gemellaggio aiutano quello che potrebbe essere il primo maxi esodo di stagione dei tifosi viola.

A favorire il grande afflusso di tifosi viola nella città di Romeo e Giulietta saranno sia l’orario favorevole (la gara si svolgerà domenica 24 novembre alle 15), ma anche il solido gemellaggio che intercorre tra le due tifoserie. La prevendita dei biglietti potrebbe portare a oltre 1500 tagliandi acquistati dalla tifoseria ospite. In attesa dell’apertura delle prenotazioni la richiesta di biglietti da Firenze sembra già elevatissima.

Come detto, uno dei fattori che favorirà la grande affluenza di tifosi viola allo stadio Bentegodi è certamente il rapporto di amicizia storica che lega la tifoseria gigliata a quella scaligera. Questa unione, alla luce delle polemiche sul razzismo nel calcio, ha però alimentato diverse polemiche. Con alcuni fautori della rottura del gemellaggio fra tifosi viola e tifosi gialloblu anche fra esponenti della tifoseria organizzata e personaggi pubblici. Come per esempio Piero Pelù: il cantante dei Liftiba si è esposto qualche giorno fa, dichiarandosi contrario al gemellaggio con la tifoseria veronese (LEGGI QUI).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui