L’ultima esclusione da parte di Montella nella gara contro il Verona non è andata giù a Szymon Zurkowski, centrocampista della Fiorentina lasciato in panchina nonostante le pesanti assenze di Pulgar e Castrovilli. Il polacco sta valutando la possibilità di chiedere la cessione per giocare con più frequenza. Il club viola vorrebbe cercare un prestito in Serie A, per monitorarlo da vicino. Per il momento, però, sono arrivati solo timidi sondaggi dalla B.

Arrivato a Firenze, insieme al danese Rasmussen e al serbo Terzic, come acquisto della precedente dirigenza, Szymon Zurkowski ancora non è riuscito a trovare spazio all’interno della rosa viola. La trasferta di Verona poteva essere una ghiotta occasione per dimostrare il proprio valore. Mister Montella, però, non è stato della stessa idea, visto che ha preferito schierare l’esubero Cristoforo al posto del polacco. Del resto l’allenatore della Fiorentina a domanda diretta aveva precedentemente risposto che il giocatore deve migliorare tatticamente e tecnicamente.

Insomma, una mezza bocciatura in controtendenza con le parole dell’ex tecnico viola, Cesare Prandelli che lo voleva al Genoa, con l’aiuto della Juventus: “Ha tutto: continuità, capacità tecniche e atletiche. È uno degli interni di centrocampo più interessanti del panorama europeo“. Poi alla fine Corvino ebbe la meglio e si aggiudicò il polacco classe 1997 per 5 milioni di euro complessivi.

Zurkowski quali opzioni nel calciomercato di gennaio?

La scelta di Verona non è stata digerita da Zurkowski che insieme al suo entourage si starebbe informando con la Fiorentina per capire se il suo spazio in viola può aumentare. Se non dovesse essere cosi, anche visti i possibili movimenti di calciomerato (Praet), Zurkowski chiederà di andare a giocare altrove alla ricerca di maggiore minutaggio. 

Per la Fiorentina l’opzione più plausibile sembra essere quella del prestito in Serie A, anche per tenere sott’occhio più facilmente il suo rendimento. Ad ora, però, ancora non sono giunte offerte concrete se non qualche timido interesse da parte di club di Serie B. La volontà del giocatore, invece, sarebbe quella di tornare, sempre in prestito, al Gornik Zabrze, suo club di origine che gli permetterebbe di non dover pagare lo scotto dell’ambientamento come accaduto invece a Firenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui